LA STORIA - ALBERODIGHIACCIO ONETA

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA STORIA

  IDEA NASCE TANTI ANNI FA, VOLENDO IMITARE  UNA TRADIZIONE ORIGINARIA DEI PAESI NORDICI.
L'AMICO GUALTIERO DECIDE COSI' DI CREARE  L'ALBERO DI GHIACCIO   ABITUALMENTE  CHIAMATO 'FONTANA DI GHIACCIO'.
DOPO VARI TENTATIVI NELL 1999 REALIZZA LA PRIMA STRUTTURA  A FORMA DI CONO E DOPO NOTTI E GIORNI DI LAVORO  RIESCE IN QUEL  NATALE  A REALIZZAREIL PRIMO ALBERO DI GHIACCIO DELL' ALTEZZA DI BEN 9 MT .
BISOGNA CALCOLARE CHE IL LUOGO DOVE SORGE LA STRUTTURA  E' SITUATO A CIRCA 750MT SUL LIVELLO DEL MARE, AL CENTRO DELLE PREALPI OROBICHE,  DOVE LE TEMPERATURE SCENDONO AL DI POCO  SOTTO I  5/6  GRADI CENTIGRADI, PERCIO' L'IMPRESA DIVIENE ANCOR PIU' DIFFICILE !!
A DARE UN'ULTERIORE PROBLEMA ALLA SOLIDIFICAZIONE DEL GHIACCIO E' IL SOLE,  CHE COLPISCE L'ALBERO PER BEN 4 ORE AL GIORNO, ANCHE NELLE GIORNATE PIU' CORTE.
PER ESEMPIO LE TEMPERATURE REGISTRATE NEL 2003 NON PERMISERO LA FORMAZIONE DEL GHIACCIO E LA STRUTTURA RIMASE VUOTA  PER TUTTO IL PERIODO INVERNALE.
POI NEL 2000 LA BRILLANTE  IDEA DI GUALTIERO DI TOGLIERE LE LUCI DALL'INTERNO DELLA STRUTTURA,  CHE CON IL  DISGELO ANDAVANO COMUNQUE DISTRUTTE,  PER PASSARE
AD EFFETTI LUMINOSI DALL'ESTERNO.  CON BEN 5000W DI LUCI LO SPETTACOLO EBBE INIZIO.... EFFETTI  VARI, CAMBIACOLORI, STROBO ECC, CHE A TUTT'OGGI SI VEDONO BENE NELLA PAGINA DEDICATA ALLE FOTO.  
GLI AMICI  GUALTIERO, LARA E GIULIA  SI PROPONGONO DI PROSEGUIRE  CON QUESTA PASSIONE  CHE AGGIUNTA AL PRESEPIO DA' UN PUNTO DI RIFERIMENTO NONCHE' DI TRADIZIONE AL PAESE DI ONETA
IN TUTTO  IL PERIODO NATALIZIO .

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu